www.associazionefamiliarivittimeheysel.it
N E W S  ASSOCIAZIONE  09.02.2021
   Comunicati     Stampa e Web     Documentario     Interviste     La Petizione     Bibliografia   
 


 

Piemonte istituisce "Giornata vittime dell'Heysel"

29 maggio in ricordo della tragedia in cui morirono 39 tifosi

TORINO - La Regione Piemonte istituisce la giornata in memoria delle "Vittime dell'Heysel": 29 maggio di ogni anno sarà ricordata ufficialmente la terribile tragedia costata la vita a 39 tifosi prima della finale di Coppa dei Campioni del 1985 Juventus-Liverpool, a Bruxelles. "Il nostro è un gesto simbolico - spiegano il, presidente della Regione, Alberto Cirio, e l'assessore allo Sport Fabrizio Ricca - che però vuole avere anche un effetto pratico: istituzionalizzare ufficialmente una giornata dedicata alla memoria di tutte le persone che persero la vita all'Heysel vuole dire tener vivo il ricordo di tanti innocenti uccisi da una violenza brutale e immotivata ma vuole anche dire costringerci tutti a riflette sulla necessità di modelli di tifo positivi e non violenti. Lo sport è una delle cose che più ha la capacità e la missione di unirci, per questo - concludono Cirio e Ricca - una giornata come quella che abbiamo deciso di dedicare ai nostri connazionali morti in Belgio ha tra i suoi obiettivi quello di farci riflettere".

9 febbraio 2021

Fonte: Ansa.it

Fotografia: Sport.sky.it


 

VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA 02.02.2021

"Associazione fra i familiari delle vittime dell'Heysel"

Verbale assemblea annuale dell’Associazione fra i Familiari delle Vittime dell’Heysel.  L’assemblea si tiene virtualmente il giorno 2 febbraio 2021 via "google meet". La riunione si apre alle ore 21.00 con il seguente ordine del giorno:

Relazione del presidente sull’attività del 2020 e sulla programmazione per il 2021
;

Aggiornamento processo Paciello
;

Quota sociale e conto economico
;

Varie ed eventuali
;

Sono presenti:

ANDREA LORENTINI

ARIANNA ACCORSI

FABRIZIO LANDINI

DOMENICO LAUDADIO

FRANCESCO CAREMANI

ALESSANDRO RONCHI

EMANUELA CASULA

STEFANO LORENTINI

ANNA PASSINO delega EMANUELA CASULA

RICCARDO BALLI delega ANDREA LORENTINI

In apertura di assemblea prende la parola il presidente Andrea Lorentini che relaziona i soci sulle attività che erano previste per il 2020:  

- È stata rinviata a data da destinarsi, causa pandemia, la giornata presso il Museo del calcio di Coverciano. Così come altri progetti di educazione civico sportiva.

- Nel 2020 è stata inaugurata a Codogno una piazza intitolata alle vittime dell’Heysel. L’Associazione è in contatto con il sindaco di Codogno per organizzare una nuova inaugurazione alla presenza dell’Associazione stessa e degli studenti delle scuole del Comune. L’auspicio che tale evento possa realizzarsi nel mese di maggio 2021. Con lo stesso Comune è stato avviato un percorso per un progetto di educazione civico-sportiva rivolto agli studenti.

- Rimane in stand-by l’organizzazione della giornata nazionale contro la violenza dello sport.

- Il presidente informa, poi, l’assemblea della possibilità di...

(INFORMAZIONE SECRETATA IN CORSO DI AGGIORNAMENTO)

L’assemblea approva la proposta.

- Il presidente aggiorna poi l’assemblea sul procedimento penale nei confronti della signora Fabiana Paciello. Venerdì 12 febbraio 2021 si terrà presso il tribunale di Napoli la seconda udienza.

- Il presidente informa che il saldo sul conto dell’Associazione è di 1.525 euro. Le spese sostenute nel 2020 ammontano a 405,59 euro. Di cui 350 euro quale onorario per l’avvocato Donnini e spese di pernottamento e viaggio a Napoli e 55,59 euro quali spese per la gestione del sito internet.

L’assemblea stabilisce in euro 70 la quota sociale per l’anno 2021.

L’assemblea si chiude alle ore 23.00.

Il Presidente Andrea Lorentini


 

 

Video #Heysel35annidopo 29.05.19852020

L’Anniversario viene alla luce nell’imprevedibile scenario luttuoso di una nazione e del mondo intero flagellati dalla pandemia del virus covid-19. L’Associazione dei Familiari delle Vittime dell’Heysel, non potendo organizzare celebrazioni in pubblico, ha voluto consegnare ad un video ufficiale il proprio messaggio affettuoso di commemorazione, rilanciando il valore imprescindibile, a suo fondamento, della verità nella memoria. Disgiungere questi due temi fra loro sarebbe l’ennesimo sfregio al sacrificio dei 39 innocenti caduti a Bruxelles. Per omissioni, ignoranza o anche cattiva fede, in tutto questo tempo che è trascorso non poche volte l’una è stata orfana dell’altra.

Andrea Lorentini (Presidente dell’Associazione dei familiari delle vittime) "Trentacinque anni dopo è ancora più importante ricordare perché con il passare del tempo il rischio che l'Heysel venga dimenticato è reale. L’Heysel è una tragedia italiana ed europea, quindi dovrebbe andare oltre le divisioni del tifo. Non abbiamo sete di vendetta. Noi tiriamo dritti per la nostra strada della memoria. Un video per ricordare, un video per non dimenticare. Un video, soprattutto, per loro, i nostri cari. Per fare memoria del loro sacrificio. Per tributare loro il giusto omaggio. Abbiamo scelto le immagini, le parole, la musica. Prendetevi qualche minuto e ricordate insieme a noi".

Fonte: Associazionefamiliarivittimeheysel.it



www.associazionefamiliarivittimeheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights 2015  (All rights reserved)