Privacy Policy Cookie Policy
NEWS ASSOCIAZIONE
www.associazionefamiliarivittimeheysel.it
N E W S ASSOCIAZIONE 3.12.2023
  Comunicati   Stampa e Web   Documentario   Interviste   La Petizione   Bibliografia  
    

XIV Premio Andrea Fortunato - "Lo sport è vita" a Thiago Motta

Tra i premiati Paola Ferrari - Giancarlo Antognoni - Luigi De Siervo - Giorgio Porrà - Francesco De Luca - Carlo Pacifici - Michelangelo Rampulla.

E' in programma mercoledì 6 dicembre alle ore 16 p.v., presso il Salone d'Onore della sede nazionale del CONI, a Roma, la XIV edizione del Premio "Andrea Fortunato - Lo sport è vita" e la IV edizione del Premio "Fioravante Polito", organizzato dalla Fondazione Fioravante Polito di S. Maria di Castellabate (Sa), dedicati quest'anno alle 39 vittime dell'Heysel del 1985 e a Giulia Cecchettin. L'obiettivo della Fondazione, che nel comune di Castellabate (SA) alla fraz. Santa Maria ha istituito la Biblioteca ed il Museo del Calcio Andrea Fortunato, è quello di rendere obbligatorio il Passaporto Ematico, intitolato ad Andrea Fortunato, Flavio Falzetti, Piermario Morosini, Flavio Falzetti e Carmelo Imbriani; e che mira ad inserire anche gli esami ematici tra quelli attualmente previsti per ottenere l'idoneità sportiva. Dell'importanza della prevenzione e dell'impegno del mondo dello sport si parlerà nel corso di un incontro-dibattito moderato dal giornalista Antonio Vuolo che si concluderà con la cerimonia di assegnazione del Premio Andrea Fortunato. "Il passaporto ematico è un passo avanti per la tutela della salute degli sportivi, dalle scuole calcio ai professionisti - dichiara Davide Polito, Presidente della Fioravante Polito - Sono convinto che l'adozione del Passaporto Ematico possa rivoluzionare la pratica sportiva nel nostro Paese rendendola per i nostri giovani molto più sicura. La nostra visione è quella di un ambiente sportivo in cui la salute è al centro, dove la prevenzione diventa una pratica quotidiana essenziale per tutti gli appassionati, dai debuttanti ai professionisti". Di seguito l'elenco dei premiati:

PREMIO ANDREA FORTUNATO - Premio Lo Sport è Vita (Thiago Motta) - Premio Best Manager (Luigi De Siervo) - Premio Fuoriclasse della TV (Paola Ferrari) - Premio Miglior Giornalista Sportivo (Giorgio Porrà) - Premio Miglior Allenatore (Francesco Farioli) - Premio Leggende del Calcio (Giancarlo Antognoni) - Premio Campioni del Cuore (Michelangelo Rampulla) - Premio Eccellenze della Medicina (Carlo Tranquilli) - Premio Eccellenze della Medicina (Francesco Cognetti) - Premio Miglior Team Manager (Alberto Marangon) - Premio Miglior Match Analyst (Simone Baggio) - Premio Miglior Dirigente Sportivo (Salvatore Avallone) - Premio Esempio di Inclusione e Coraggio (Kassoum Coulibaly) - Premio Miglior Responsabile Editoriale (Francesco De Luca) - Premio Miglior Giornalista Solidale (Nicola Lavacca) - Premio Passaporto Ematico (Alessia Ianni) - Premio Miglior Presidente AIA (Carlo Pacifici) - Premio Fioravante Polito Per la Fratellanza e la Solidarietà (Dario Di Sessa e Fernando Mangone) - Premio Agenzia di comunicazione Molaro Graphic Alessandro Molaro - Premio Miglior Poesia dal titolo "L'atleta" Sara Giordano - studentessa Liceo Nicola Sensale di Nocera Inferiore.

Premio in Memoria delle 39 Vittime dell'Heysel Comitato Heysel di Reggio Emilia (Carlo Ricci) - Associazione Vittime dello Stadio Heysel (Andrea Lorentini).

Riconoscimento per i 35 Anni di Attività Juventus Club "Andrea Fortunato" Angri.

Consegna Tessera Passaporto Ematico per aver eseguito i prelievi: Asd Salernum Baronissi - Eccellenza - Presidente Giacomo La Marca Christian Noschese - Giovanni Fiorillo Polisportiva Santa Maria - Serie D - Vice Presidente Alfonso Tavassi Centro Storico Salerno - Promozione - Presidente Gennaro Avino. Fonte: Fondazionepolito.it © Novembre 2023 Tweet: Associazionefamiliarivittimeheysel.it ©

Tragedia Heysel, Regione pronta a investire

100mila euro per un monumento alle 39 vittime

di Marco Berton

L'assessore Marrone: "Proporremo in Consiglio una variazione di bilancio che preveda un investimento strutturale".

È ufficialmente partita la missione della Regione Piemonte per la realizzazione di un monumento per ricordare le 39 vittime della strage dell'Heysel, in stragrande maggioranza tifosi bianconeri, avvenuta il 29 maggio del 1985 prima della finale di Coppa dei Campioni tra la Juve e il Liverpool.

L'ANNUNCIO DELL'ASSESSORE MARRONE - Ad annunciarlo è l'assessore regionale Maurizio Marrone, confermando l'intenzione della Giunta di portare al vaglio del Consiglio un'apposita variazione di bilancio: "Proporremo - ha spiegato - di inserire una nuova voce che preveda un investimento strutturale di 100mila euro in favore della Città di Torino per la sua realizzazione e manutenzione. Ringrazio le associazioni che si sono attivate per questo ricordo molto sentito da tutta la comunità e non solo dai tifosi bianconeri; sono sicuro di trovare anche la disponibilità del Comune".

BEPPE FRANZO: "TENERE VIVA LA MEMORIA" - L'idea del monumento è arrivata dalle associazioni Quelli di Via Filadelfia e Familiari Vittime Heysel: l'obiettivo è quello di ottenere l'opera in tempo per una data simbolica, visto che il prossimo anno ricorreranno i 39 anni dalla strage: "Aspettiamo questo momento - ha sottolineato il presidente di "Quelli di via Filadelfia" Beppe Franzo - da troppi anni, finora c'è stata troppa latitanza nel ricordare le vittime di una tragedia non solo juventina ma anche nazionale. Nel corso del tempo abbiamo lavorato molto per tenere alta la memoria camminando uniti: siamo contenti di aver trovato le porte aperte da parte delle istituzioni".

UN GRANDE CUORE PER NON DIMENTICARE - Il monumento è già stato progettato e prevede un grande cuore (da realizzare con un tipo di ferro anti-vandalismo facilmente lavabile e colorato di rosso) di circa 5 metri di altezza con, al suo interno, le scritte "Heysel, +39, per non dimenticare, 29-05-1985, Juventus-Liverpool, in memory, Bruxelles". "La nostra intenzione - ha concluso Franzo - è quella di illuminarlo per renderlo visibile anche di notte, vorremmo anche che venisse posizionato in una zona abbastanza centrale per permettere a tutti di poterlo visitare e per non mettere in secondo piano le vittime".

LE OPPOSIZIONI ANTICIPANO IL LORO SÌ - La proposta di Marrone è appoggiata anche dalle opposizioni: "Sarà - commenta il consigliere regionale del PD Diego Sarno - sicuramente un sì unanime: è importante trasmettere la memoria alle nuove generazioni per dare dignità alle vittime e ai loro familiari; sono onorato di poter accompagnare insieme ai miei colleghi questo percorso". Sulla stessa lunghezza d'onda è anche la pari grado del Movimento 5 Stelle Sarah Disabato: "È importante - spiega - coltivare la non violenza: in questo modo diamo un segnale ai giovani, farlo sotto un'unica bandiera è ancora meglio". L'attuale assessore regionale al Bilancio Andrea Tronzano, nel 2007, in qualità di consigliere comunale di Forza Italia aveva firmato la prima mozione sull'Heysel per intitolare un corso vicino allo stadio. Una proposta che aveva studiato insieme all'ex calciatore bianconero Massimo Mauro. Fonte: Torinoggi.it © 21 novembre 2023 (Testo © Fotografia)

Regione Piemonte: un monumento ricorderà le vittime dell'Heysel

In Regione pronta una variazione di bilancio da 100mila euro.

(ANSA) - TORINO, 21 NOV - Un cuore alto cinque metri realizzato con il ferro americano: è così che dal prossimo anno saranno ricordate a Torino le 39 vittime della tragedia avvenuta il 29 maggio 1985 poco prima dell'inizio di una partita di Coppa dei campioni Juventus-Liverpool allo stadio Heysel di Bruxelles. L'iniziativa, che sarà finanziata con 100mila euro dalla Regione Piemonte, è stata presentata oggi nella sede dell'associazione Quelli di Via Filadelfia, la storica curva juventina, che insieme all'Associazione dei Familiari delle Vittime ha sempre promosso il ricordo di quanto avvenuto all'Heysel. Presenti l'assessore Maurizio Marrone (esponente di Fdi) che ha coinvolto nel progetto in modo bipartisan tutte le forze politiche della Regione. Allo stesso tavolo erano infatti seduti anche il consigliere Pd Diego Sarno e la capogruppo M5s Sarah Disabato. La variazione di bilancio, ha annunciato Marrone, è già pronta. L'obiettivo è quello di avere il monumento, realizzato con un materiale dall'aspetto rugginoso e particolarmente facile da pulire se venisse imbrattato, per il prossimo anniversario della tragedia, che sarà il numero 39, corrispondente al numero delle persone che persero la vita nello stadio belga. Fonte: Ansa.it © 21 novembre 2023 Fotografia: Torinoggi.it © Tweet: Associazionefamiliarivittimeheysel.it ©

    
www.associazionefamiliarivittimeheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights 2015  (All rights reserved)